Autoproduzione/ Economiche

Olio solido ai profumi mediterranei

Ritorno a creare, dopo tanto tempo, dopo un lunghissimo periodo di ansia, preoccupazione e dolore, dopo una lunga assenza che mi ha portato a perdere un po’ per la strada anche mio figlio nel delicato periodo dell’adolescenza, con conseguenti problemi scolastici e personali: ora però siamo di nuovo qui, più forti che mai tutti e due, io nuovamente più padrona del mio tempo e più serena, lui con due anni persi a scuola ma più maturo e consapevole dell’essenziale.

Amo la cucina, è indubbio, altrimenti non starei qua, ma soprattutto amo creare, metterci la fantasia in ogni cosa che faccio nonostante l’unico prodotto che in questi tre anni bui abbia continuato a realizzare sia stata la crema mani: piano piano mi riaffaccio all’autoproduzione con l’idea di rifare dei burri per il corpo, memore di un meraviglioso burro al cioccolato bianco che usavo all’epoca…

Mi trovo senza molti ingredienti, eppure quando mi ci incaponisco non mollo e allora ecco che anche questa volta qualcosa di carino ve lo propongo!

E’ un olio solido, ottimo per viaggiare ma anche da tenere sul lavandino pronto all’uso, magari adagiato in una ciotolina in ceramica, bello da vedere e tanto utile alla pelle; usatelo riscaldato tra le mani e poi strofinatelo sulla pelle, è delizioso! Ah, a proposito: se avete l’epidermide un po’ irritata dalla depilazione o per qualsiasi altro motivo in cui non sia necessario ricorrere alle cure del medico usatelo pure, molto probabilmente in pochi minuti avrete risolto il problema senza alcun effetto collaterale.

Print Recipe
Olio solido ai profumi mediterranei
Tempo di preparazione 5 mins
Tempo di cottura 15 mins
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
6 pezzi
Ingredienti
Tempo di preparazione 5 mins
Tempo di cottura 15 mins
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
6 pezzi
Ingredienti
Istruzioni
  1. Sciogliete a bagnomaria la cera d'api immersa nell'olio di oliva, una volta fuso il tutto aggiungete la polvere di arancia con gli olii essenziali e versate nelle formine: io ho utilizzato un tappetino in silicone adatto alla preparazione di tortine, ottimo per sformare successivamente i panetti senza danneggiarli. Finchè il composto è fluido appoggiarvi il fiore di lavanda (o ciò che avete scelto come decorazione: sono bellissime anche le scorze di agrume essiccate) e lasciate soldificare. Potrete estrarre l'olio solido non appena il panetto risulterà freddo al tatto, più chiaro e solido al centro.
Recipe Notes

Il rapporto cera-olio è stato valutato sulla base delle temperature estive (con troppo olio il panetto si sarebbe sciolto subito) pertanto, se utilizzerete l'olio solido a temperature più basse, riducete un po' la quantità di cera e aumentate quella dell'olio.

You Might Also Like

5 Comments

  • Reply
    Elena
    16 Settembre 2019 at 21:20

    Cara Tatiana, tutto fa crescere soprattutto il dolore e le difficoltà, sono sicura che entrambi affronterete anche la quiete dopo la tempesta e te la godrai dolcemente, come questo splendido burro cosmetico, morbido, delicato e profumato, un grande abbraccio!

  • Reply
    ipasticciditerry
    17 Settembre 2019 at 7:08

    La vita a volte ci mette davanti delle prove troppo faticose da superare ma ho sempre in mente le parole di Papa Woytila: Il Signore ci manda solo il dolore che siamo in grado di sopportare. E allora cerchiamo di avere fede e pensare che di sicuro presto passerà tutto. Vedrai che presto tornerà il sereno anche per te, te lo auguro. Intanto continua a fare le piccole cose che ti aiutano a sentirti bene con te stessa. Molto particolare questo olio solido, ne immagino tutto il profumo, leggendo gli ingredienti. Un abbraccio Tati, a presto

  • Reply
    saltandoinpadella
    17 Settembre 2019 at 15:15

    La cosa importante è che vi siate ritrovati. Due anni di scuola non sono nulla, non cambiano l’esistenza sui tempi lunghi. Mi dispiace per voi., ma sono anche felice che le cose stiano migliorando. Non sapevo di questa tua passione per i saponi e affini. Io non ci ho mai provato. Mica male come idea

  • Reply
    Melania
    18 Settembre 2019 at 23:39

    Tati ci sono così tante cose difficili da affrontare e, spesso quando ci accadono crediamo di non venirne fuori. Invece, guardati, sei qui, più forte di prima e con più grinta! Nulla ti ferma!!! Basta avere Fede e sperare che le cose migliorino anche se occorre tempo.
    E imparare ad accettare ciò che non possiamo cambiare.
    Non sapevo di questa tua passione 🙂 sono bellissimi.

  • Reply
    Serena
    20 Settembre 2019 at 10:45

    L’importante è superarli i periodi difficili, sei tornata con una bella idea non ho mai pensato di fare qualcosa del genere in casa. Un abbraccio e bentornata

  • Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    This site is protected by wp-copyrightpro.com